alzata in padule

Anchise Picchi: Alzata in padule - Olio su tela
 

Migrazione

S’affresca l’aria e la percorre, inquieto,
un non so che di smanie più profonde,
un desiderio, un traghettar segreto
verso altre sponde.

Nelle fumose brume mattutine
vanno senza rimpianti torme d’ali
che s’alzano improvvise, repentine,
quasi irreali.

Agognano altre terre e altri colori
come sogni che fuggano, feriti,
e cerchino riparo in altri cuori
d’amor vestiti.

Nell’aria chiusa resta sol l’incanto
d’un soffio breve, in uno spento azzurro:
un sommesso passar d’umido pianto,
come un sussurro.