PastorellaAnchise Picchi: La pastorella - Olio su tela  

La pastorella

Rosseggia basso il sole nella sera
mentre all’usato luogo il gregge move.
Fine e sottile un’acquerella piove
di primavera.

Guarda incantata la campagna intorno:
vampate di profumi e di colore
ed uno struggimento, in fondo al cuore,
che avviva il giorno.

Brucan le pecorelle, accanto accanto,
l’erbette che nel maggio sono nate,
tenere e nuove, e che si son bagnate
di fresco pianto.

Lei sola, assorta, bella nel lucore
del vespero che avanza ed incupisce,
dentro a un cuore di bimba già patisce
il primo amore.